It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

Una delle principali funzioni della vitamina D è quella di promuovere l’assorbimento del calcio nell’intestino, ricopre quindi un ruolo fondamentale per la crescita dello scheletro e per la salute di ossa e denti.

La carenza di vitamina D può portare a una riduzione della densità ossea (osteoporosi) o a fratture ossee, e al rachitismo nei bambini. Gli alimenti ricchi di questa vitamina sono: fegato, salmone, sardina, aringa e tuorlo d’uovo. La vitamina D si assorbe anche a livello cutaneo, esponendosi al sole.

Come si misura la vitamina D?

Per misurare il livello di vitamina D nel sangue basta un semplice prelievo ematico. Il test misura la presenza di vitamina D nelle sue due forme:

- il calcidiolo, che indica la riserva di vitamina D nell’organismo;
- il calcitriolo, che misura la conversione di calcidiolo in calcitriolo da parte dei reni.

Come ci si prepara al test?

Solitamente il prelievo si effettua al mattino. Il paziente dovrà essere a digiuno da almeno dieci ore.

Curated Tags