It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

La postite è un’infiammazione del prepuzio, il lembo di pelle che ricopre il glande del pene, e può avere una natura infettiva o non infettiva. Spesso si accompagna all’infiammazione del glande (balanite), nel qual caso si avrà una balanopostite. I sintomi associati sono dolore, arrossamento, prurito, gonfiore; in alcuni casi si formano anche delle piaghe.

Tra le cause dell’infiammazione può esserci un’infezione provocata dalla proliferazione di batteri sotto al prepuzio, dovuta generalmente a una scarsa igiene, oppure può dipendere da una malattia sessualmente trasmissibile. All’origine della postite può esserci anche un problema cutaneo, come una reazione allergica, psoriasi o dermatite, o ancora un’irritazione causata da sfregamento.

Quali malattie si possono associare alla postite?

Alcune delle patologie associabili alla postite sono:

  • candida;
  • clamidia;
  • dermatite da contatto o seborroica;
  • gonorrea;
  • herpes genitale;
  • psoriasi;
  • scabbia;
  • sifilide;
  • uretrite.

I soggetti affetti da diabete mellito o con un prepuzio stretto (fimosi) sono più esposti alle infiammazioni del pene.

Trattamenti

Un’igiene accurata della parte interessata è di fondamentale importanza, con il ricorso ove necessario a sciacqui sotto il prepuzio per rimuovere secrezioni e residui. La terapia antinfiammatoria va prescritta dal medico dopo aver individuato la causa del disturbo, e include farmaci antibiotici, antimicotici, antistaminici o cortisonici. Nei casi più ricorrenti, la circoncisione (ossia la rimozione chirurgica del prepuzio) può essere una soluzione.

Curated Tags