It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

La curva glicemica, o test di tolleranza al glucosio, è un test che misura i livelli di zuccheri nel sangue e serve per diagnosticare il diabete mellito. Esso viene effettuato anche alle donne in gravidanza per monitorare il diabete gestazionale, determinante per la salute della madre e del feto. L'alterata tolleranza al glucosio è una condizione da tenere sotto controllo anche per il maggior rischio di malattie cardiovascolari.

L’esame consiste in un prelievo da effettuare sul paziente a digiuno e due ore dopo aver ingerito una soluzione a base di glucosio. I valori di glicemia inferiori a 140 mg/dl sono considerati normali; oltre i 200 mg/dl si diagnostica il diabete mellito.

In cosa consiste l’esame?

Il primo prelievo di sangue viene effettuato al mattino presto e a digiuno; il secondo prelievo avviene due ore dopo aver ingerito una soluzione composta da acqua e zucchero. In tal modo, si misura la capacità dell’organismo di produrre insulina in rapporto al glucosio assunto e il grado di tolleranza ai carboidrati. Nel caso delle donne incinte, i prelievi sono tre: a digiuno, dopo un’ora e dopo due ore l’assunzione di glucosio.

Come ci si prepara?

Il test va effettuato a digiuno da almeno 8 ore. L’assunzione per via orale della soluzione glucosata può causare una leggera nausea, per cui è possibile ingerirla un po’ per volta, non superando però i cinque minuti complessivi. Tra un prelievo e l’altro è vietato mangiare e fumare; è concesso bere solo acqua in piccole quantità.

Curated Tags