It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

L’ecografia al seno è un esame strumentale semplice, sicuro e non invasivo che consente di individuare eventuali formazioni all'interno del seno (in particolare, noduli benigni di consistenza fibrosa) e distinguere tra quelle a contenuto liquido e quelle a contenuto solido. In genere viene eseguita per valutare la mammella nella sua struttura adiposa e fibrosa.

In quali casi è prescritto?

L’ecografia al seno è un esame di primo livello per la diagnosi precoce del tumore del seno. Per questo motivo è consigliata dal medico alle donne giovani, in genere una volta l’anno, ogni sei mesi nel caso si verificasse un aumento delle dimensioni di qualche nodulo. L’esame è indicato per le donne dopo i 40 anni ma può essere associato ad ogni età alla mammografia, come da indicazioni del proprio senologo.

In cosa consiste l’esame?

Tramite una sonda la macchina ecografica emette ultrasuoni a bassa frequenza e alta intensità sulla zona da esplorare. Prima dell’esame le mammelle sono cosparse di un sottile strato di gel che, facendo aderire meglio la sonda alla pelle, consente di visualizzare immagini di migliore qualità. Quindi si studiano su uno schermo le immagini ottenute, esplorando sistematicamente i vari quadranti mammari con la sonda ecografica. L’accertamento è assolutamente indolore e dura 10-15 minuti.

Come ci si prepara?

La paziente viene fatta sdraiare su un lettino a torace scoperto, con il braccio – corrispondente alla mammella sotto indagine – flesso, con la mano sopra la testa. Quindi le viene cosparsa la cute di gel. Prima di procedere con il trattamento, il medico deve disporre degli esami precedenti per valutare se eventuali anomalie riscontrate con l'ecografia siano preesistenti o di nuova insorgenza. Per questa ragione è necessario portare sempre con sé le ultime mammografie o ecografie eseguite.

Effetti collaterali

L’ecografia al seno possono farla tutte le donne, non ha alcuna controindicazione, non causa alcun fastidio, né vengono somministrati farmaci durante la procedura.

Curated Tags