It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

La valutazione del sistema nervoso autonomo (o vegetativo) è un esame che serve a valutare il funzionamento di quella parte del sistema nervoso che controlla le funzioni vitali (battito cardiaco, respirazione, digestione) e che agisce indipendentemente dalla volontà della persona.

È un test semplice e non invasivo che analizza tramite un software la variabilità della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa, e quindi il bilanciamento tra le due componenti del sistema nervoso autonomo, quella simpatica (che prevale durante l’attività fisica o sotto stress) e parasimpatica o vagale (a riposo o durante il sonno).

In quali casi è prescritto?

La valutazione del sistema nervoso autonomo fornisce informazioni sul controllo simpatico e vagale su cuore e vasi, ed è utile in presenza di neuropatia diabetica o di sindromi da stress o funzionali, quali:

- cardiopalmo;
- affaticamento;
- disturbi gastroenterici;
- insonnia;
- colon irritabile;
- fibromialgia;
- stanchezza cronica.

L’esame può servire anche per valutare gli effetti dell’allenamento fisico.

In che consiste l’esame?

Non è prevista una preparazione particolare. Il test consiste nella registrazione non invasiva di segnali biologici forniti da elettrocardiogramma, attività respiratoria, pressione arteriosa, prima da stesi e poi in piedi. L’esame dura in tutto una ventina di minuti.

Curated Tags