It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

Il diabete è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) e dovuta a un’alterata quantità o funzione dell’insulina. L’insulina è l’ormone, prodotto dal pancreas, che consente al glucosio l’ingresso nelle cellule e il suo conseguente utilizzo come fonte energetica. Quando questo meccanismo è alterato, il glucosio si accumula nel circolo sanguigno.

Il diabete tipo 1, classificato tra le malattie cosiddette “autoimmuni”, cioè dovute a una reazione immunitaria diretta contro l’organismo stesso, riguarda circa il 10% delle persone con diabete e in genere insorge nell’infanzia o nell’adolescenza.

Quali sono i sintomi?

Nel caso del diabete tipo 1 di solito si assiste a un esordio acuto, spesso in relazione a febbre alta, con:

  • aumento della sete;
  • aumento dell’appetito;
  • aumento della diuresi;
  • sensazione di stanchezza (astenia);
  • dolori addominali;
  • perdita di peso non voluta;
  • frequenti infezioni.

Nei casi più gravi, si può arrivare a confusione mentale e perdita di coscienza.

Come si diagnostica?

In caso di sospetto diabete, il medico curante prescrive un esame del sangue a digiuno e un esame delle urine per valutare il livello di glucosio, in entrambi.

Come si cura?

L’unica terapia è l’insulina (microinfusore o multi iniettiva). I diabetici tipo 1 hanno necessità di regolare in maniera più stretta la terapia insulinica all’apporto dietetico e all’attività fisica.

Prevenzione

Nonostante siano state condotte molte ricerche, al momento non c’è alcuna dimostrazione che il diabete tipo 1 può essere prevenuto con un particolare stile di vita o con farmaci.

Curated Tags