It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

Il mal di gola, o faringite, è un’infiammazione dell’orofaringe, che si manifesta soprattutto nella stagione più fredda o in presenza di aria secca, aria condizionata e sbalzi di temperatura. Può essere provocato anche da infezioni virali o batteriche, o da allergie, spesso accompagnandosi ad altri sintomi, quali febbre, tosse e catarro, naso che cola, mal di testa, difficoltà a deglutire.

Quali patologie si possono associare al mal di gola?

Le numerose malattie associabili al mal di gola includono:

  • allergie;
  • bronchite;
  • clamidia;
  • ebola;
  • faringite;
  • gonorrea;
  • influenza;
  • laringite;
  • mononucleosi;
  • morbillo, rosolia, scarlattina, varicella;
  • otite;
  • pertosse;
  • reflusso gastroesofageo;
  • sifilide;
  • tetano;
  • tonsillite;
  • toxoplasmosi;
  • tracheite;
  • tumore a gola, laringe, lingua.

Come si cura il mal di gola?

Se di origine virale, il mal di gola passa da solo entro una settimana; se invece l’origine è batterica, occorrerà assumere degli antibiotici. Si raccomanda comunque di farsi visitare da un medico se il disturbo persiste per più di una settimana e se al dolore dovessero accompagnarsi anche difficoltà respiratorie, mal d’orecchi, sfoghi sulla pelle, tonsille o linfonodi del collo ingrossati, sangue nella saliva.

Curated Tags