It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

La tosse consiste in un’emissione improvvisa e particolarmente brusca di aria dai polmoni attraverso la bocca, e serve principalmente a liberare le vie aeree da materiale inalato che potrebbe averle irritate. Può essere secca oppure grassa, ovvero accompagnata dall’espulsione di catarro (espettorato), e manifestarsi in forma acuta o, se dura più di tre settimane, cronica.

La tosse acuta è un sintomo che si accompagna spesso a raffreddore, sinusite, a bronchite o polmonite; se è persistente potrebbe essere la spia di altre patologie, come enfisema o reflusso gastroesofageo. È inoltre un disturbo tipico delle persone che fumano tabacco da tanti anni.

Quali patologie sono associabili alla tosse?

La tosse può essere una manifestazione delle seguenti patologie:

  • allergie respiratorie;
  • asma;
  • AIDS;
  • broncopneumopatia cronica ostruttiva;
  • bronchite, tracheite;
  • embolia polmonare;
  • enfisema;
  • infarto polmonare;
  • insufficienza cardiaca;
  • reflusso gastroesofageo;
  • carcinoma polmonare;
  • tubercolosi;
  • sinusite;
  • polmonite;
  • laringite.


Quando bisogna contattare un medico?

Se la tosse si accompagna ad altri sintomi quali respiro affannoso, espulsione di sangue, febbre persistente e perdita di peso, è opportuno rivolgersi subito al proprio medico. Una visita medica è consigliabile anche nel caso in cui il sintomo da solo persista per più di una settimana/dieci giorni.

Curated Tags