It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

Patologie venoso-linfatiche al centro di Vein Week

Gambe gonfie, pesanti o doloranti sono sintomi della patologia venoso-linfatica. Interessano più di una persona su due, ma meno del 50% dei pazienti viene indirizzato all’opportuna visita specialistica o riceve una diagnosi negli stadi precoci della malattia. Questa situazione assume una particolare importanza perché non si rivolgono al medico neppure le persone con segni cutanei di patologia severa: iperpigmentazione, eczema, lipodermatosclerosi.

Questo è uno dei motivi per cui, in occasione della settimana del 5-11 aprile dedicata alla salute ed in particolare il 7 aprile, riconosciuto dall’Organizzazione mondiale della sanità come "giorno mondiale della salute”, Venous-lymphatic World International Network foundation (v-Win) ha realizzato un progetto internazionale di consapevolezza pubblica, finalizzato a incrementare l’attenzione sanitaria sul tema della patologia venosa e linfatica degli arti inferiori.

Il progetto Vein Week - informa una nota - si svilupperà durante la settimana della salute, connettendo esperti, pazienti e pubblico di tutto il mondo. Un software dedicato è stato reso gratuitamente disponibile a tutti i professionisti della salute e alle associazioni pazienti desiderosi di aggiungere contenuti educazionali. Sono programmate più di 150 iniziative.

"La trombosi venosa rappresenta una delle prime cause di morte prevenibile, il linfedema è considerato un'epidemia nascosta, il dolore pelvico potenzialmente associato a reflussi venosi è più frequente dell'asma e del mal di schiena", riferisce Sergio Gianesini, chirurgo e presidente della v-Win Foundation, sottolineando l’importanza della gestione venosa della popolazione soprattutto in epoca Covid, dove le complicanze trombotiche rappresentano una delle sfide cliniche maggiori da affrontare.

La fondazione - ricorda la nota - ha sede in Italia e rappresenta il centro nevralgico per attività su scala mondiale: coinvolge il mondo accademico in congressi internazionali, sviluppa progetti sportivi ed educazionali, quali il progetto Game Over to Leg Failure e offre diverse iniziative educazionali, consultabili sul sito www.vwinfoundation.com .

"Una campagna dedicata e incentrata sull'aumento della consapevolezza del disturbo venoso e linfatico, oltre alla sua associazione con la complicanza durante la pandemia da Covid-19, è fondamentale per la cura di coloro che hanno sofferto della malattia", conclude Willy Chi, fondatore e membro del board della v-WIN Foundation.

31/03/2021

Curated Tags