It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

re imagine - boy sitting in a time machine

Comunicare l'innovazione farmaceutica: progetto di Novartis e One More Pictures

Il mondo della comunicazione negli ultimi anni ha assunto caratteri sempre più sfaccettati per migliorare la propria capacità di diffusione e catturare l’attenzione di un pubblico più ampio. Un esempio significativo riguarda il progetto di Novartis realizzato insieme alla casa di produzione One More Pictures: Reimagine, un cortometraggio cinematografico presentato il 24 febbraio presso l’ANICA che fonde il valore dell'innovazione farmaceutica con le emozioni intense legate al ricordo e alla speranza di un futuro più felice.

Un cortometraggio che unisce scienza ed emozioni

Una sfida ambiziosa che rientra tra le priorità di Novartis nell'offrire un supporto attivo al Paese, più che mai necessario in questa difficile fase di pandemia. Oltre all’impegno in ambito prettamente sanitario, è cresciuta l’esigenza di sensibilizzare la popolazione sui temi della scienza, della ricerca e dell'innovazione farmaceutica, sperimentando modalità diverse ed innovative come quella del cortometraggio. Il cinema entra così a far parte della comunicazione istituzionale di Novartis, dando vita ad una narrazione intensa, fatta di poche parole e di tanti sguardi e primi piani, insieme a flashback, musiche e un coinvolgente sonoro in presa diretta. Viene ribaltato in questo modo l'immaginario comune della medicina come universo freddo e distante dai veri sentimenti delle persone per immergere lo spettatore in un “condensato di emozioni”, come descritto dai protagonisti.

Un lavoro realizzato da un gruppo di professionisti di alto livello, che comprende gli attori Federico Ielapi, Rocío Muñoz Morales e Brenno Placido, lo sceneggiatore Giulio Mastromauro e il regista Gianluca Mangiasciutti. Il cortometraggio indaga la vita di un ricercatore, tra i ricordi di un lutto familiare che ne ha segnato l’infanzia e il suo impegno quotidiano nell'ambito dell’innovazione medica e farmaceutica. La ricerca scientifica perde il suo alone di mistero e sacralità per diventare un lavoro concreto, svolto da persone in carne ed ossa, motivate a salvare vite e a dare il proprio contributo alla società.

Importanza della cultura scientifica e dell'innovazione farmaceutica

Attraverso Reimagine Novartis mira a favorire una presa di coscienza generale sull’importanza della cultura scientifica, diffondendone il valore e la necessità. Questa intenzione fa parte di una specifica linea d’azione aziendale chiamata People in Science: un insieme coerente di diverse iniziative che mettono al centro il metodo scientifico e il suo  ruolo verso una crescita del livello di salute nella popolazione. E l'innovazione farmaceutica occupa in questo ambito una posizione rilevante in virtù dell'effetto significativo che determina sulla vita delle persone, come è risultato più evidente in questi difficili mesi di lotta contro il Covid-19.

La diffusione della conoscenza scientifica, delle conquiste farmaceutiche e della science literacy diventa, soprattutto in questo momento di emergenza sanitaria, un importante strumento per consentire alle persone di raggiungere una maggiore consapevolezza e per invogliare le giovani generazioni a intraprendere percorsi di studi che mirano all'innovazione, attraverso la scoperta di nuove cure e medicinali, e più in generale ad agire all'interno della società unendo senso di responsabilità e passione.

 

L’attenzione di Novartis nei confronti della sperimentazione clinica è indicativa di una visione intraprendente e fiduciosa, che sfida i limiti dell’attuale per proiettarsi in avanti. Allo stesso modo, anche in ambito comunicativo la scelta è stata quella di abbattere i confini di mezzi e modalità tradizionali, tipici del settore farmaceutico, per provare qualcosa di nuovo, sfruttando le potenzialità espressive del cinema per veicolare il proprio messaggio.