It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

A Natale saremo più liberi, il Covid diventerà un’influenza severa ma nulla di più”. Si dice ottimista Andrea Crisanti, ordinario di Microbiologia all'università di Padova, in vista delle prossime festività.

“Il mio ottimismo – spiega l’esperto - viene dal guardare cosa sta accadendo nel Regno Unito, dove hanno vaccinato meno rispetto a noi, intorno al 75% della popolazione, ma non applicano le misure e il contenimento che invece applichiamo in Italia. Non c'è nessun divieto di assembramento e nessun obbligo di usare la mascherina al chiuso, e si è stabilito un equilibrio settato a 40mila casi e 150 decessi al giorno. In Italia, oltre ad una copertura vaccinale più alta, abbiamo le misure come l'obbligo delle mascherina al chiuso e il Green pass.
Da noi penso che si arriverà ad un equilibro più basso, probabilmente intorno a 15-20mila casi, e a un numero di decessi accettabile e non più elevato di quello che potrebbe causare un'influenza severa".

"Se abbandoniamo le misure in atto finiamo come il Regno Unito e lì si entra in un altro dibattito" avverte Crisanti.

16/11/2021

Curated Tags