It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

Influenza, più dosi di vaccino rispetto al 2020 e prenotazioni piene fino al prossimo novembre. Per la campagna vaccinale anti-influenzale a pochi giorni dal via è già tempo di primi bilanci da parte dei medici di medicina generale.

"Si stima che quest'anno siano state ordinate tra i 17 e i 18 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale dalle Regioni. E quindi le aziende produttrici si sono preparate a consegnare un numero di vaccini più elevato di quello del 2020, quando non eravamo arrivati nemmeno a 15 milioni". Lo afferma Claudio Cricelli, presidente della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie (Simg).

Lo scorso anno "le Regioni hanno prenotato in ritardo – ricorda Cricelli -  E quindi le aziende hanno consegnato poco e tardi. Quest'anno, invece, gli ordini sono state tempestivi, sia da parte delle Regioni sia da parte dei farmacisti. I vaccini sono già arrivati. I medici di famiglia stanno già vaccinando pressoché in tutte le Regioni. Abbiamo le prenotazioni piene fino a novembre".

Quest'anno "tutto sembra filare più liscio: sono stati definiti i tempi di consegna, i primi vaccini sono stati già consegnati e anche i farmacisti potranno somministrarli, su richiesta dei cittadini. Pensiamo che possano essere 2 o 3 milioni le dosi somministrabili attraverso la farmacia", conclude Cricelli.

18/10/2021

Curated Tags