It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

"Incoraggiamo vivamente a vaccinarsi tutti coloro di età pari o superiore a 12 anni che hanno diritto, poiché i benefici della vaccinazione superano di gran lunga qualsiasi danno. I vaccini anti-Covid sono sicuri ed efficaci e prevengono la malattia da Covid-19. Aiuteranno a proteggere voi e la vostra famiglia e a proteggere la comunità. Soprattutto con la preoccupante variante Delta di Sars-CoV-2 che circola sempre più e ha un impatto più facile sui giovani, i rischi di non essere vaccinati sono molto maggiori di qualsiasi raro effetto collaterale dei vaccini". Questo l’appello lanciato negli Stati Uniti da una lunga lista di esperti e istituzioni.

A firmare la dichiarazione congiunta sono per primi il Dipartimento della salute (Hhs, con Rachel Levine) e i Cdc (Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, con il direttore Rochelle Walensky), che scendono in campo insieme agli esperti, dai pediatri ai cardiologi. Nell'elenco figurano l'associazione dei medici di famiglia e quella degli ostetrici e ginecologi, l'American Academy of Pediatrics (Aap) e l'American Heart Association, ma anche le organizzazioni che riuniscono infermieri, esperti di sanità pubblica, l'American Medical Association, e molte altre realtà associative.

"Come medici, infermieri, operatori sanitari ed esperti di sanità pubblica, molti dei quali genitori, comprendiamo l'interesse significativo che molti hanno per la sicurezza dei vaccini Covid, in particolare per i giovani. Oggi, il Comitato consultivo del Cdc sulle pratiche di immunizzazione (Acip) si è riunito per discutere gli ultimi dati sulle segnalazioni di casi lievi di infiammazione del muscolo cardiaco e del tessuto circostante, miocarditi e pericarditi, dopo la vaccinazione Covid tra i giovani. I fatti sono chiari - concludono gli esperti - questo è un effetto collaterale estremamente raro e solo un numero estremamente ridotto di persone lo sperimenterà dopo la vaccinazione".

25/06/2021

Curated Tags