It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

Per rendere i trasporti sicuri, anche in vista della riapertura delle scuole, "non c'è alternativa, occorre mettere l'obbligo di indossare la mascherina Ffp2 che funziona anche più del vaccino visto che gli immunizzati non sono totalmente protetti". Lo afferma all'Adnkronos Salute Andrea Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell'università di Padova. "Non vedo altre alternative se si vuole garantire un minimo di sicurezza, ma per farlo serve che il Governo imponga di indossare questa tipologia di mascherine", osserva.

"Sul mettere in sicurezza i trasporti, soprattutto quelli locali, siamo in ritardo. Se ne sta parlando ora a pochi giorni dall'inizio delle scuole e garantirne il rischio contagio zero è davvero difficile". Lo spiega all'Adnkronos Salute Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) e primario di Infettivologia al Policlinico Tor Vergata di Roma. Secondo Andreoni, "è impossibile far usare il Green pass sul trasporto locale per evidenti motivi, ad esempio chi controlla il certificato ad ogni fermata?", avverte l'infettivologo.

Mentre "è pensabile creare un sistema di comportamenti corretti e buone pratiche da far rispettare - propone Andreoni - come indossare la mascherina, mantenere il distanziamento, aumentare i mezzi e la frequenza, far rispettate un numero limitato di passeggeri, e poi pensare ad ingressi scaglionati per le scuole e gli uffici".

31/08/2021

Curated Tags