It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

L'orientamento sulla vaccinazione per i bambini "è lo stesso di quello" che c'è "per i vaccini che abbiamo già a disposizione sopra i 12 anni. Quando avremo un vaccino approvato dagli enti regolatori sotto i 12 anni, varranno verosimilmente le stesse regole. Una cosa è certa: non si va verso l'obbligatorietà in questo momento. Un'obbligatorietà deve essere l'estrema ratio e al momento le vaccinazioni stanno andando molto bene. Peraltro, l'estensione del Green pass credo che scongiurerà la possibilità di un obbligo vaccinale". Si è espresso in questo modo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, durante un intervento a 'Tgcom 24'.

"Io non avrei assolutamente nessun dubbio sul fare il vaccino ai miei figli quando arriverà", ha affermato. Quanto ai contagi, "il fatto che aumentino nella popolazione pediatrica è abbastanza fisiologico, perché quando hai vaccinato il resto della popolazione (ad oggi 44 milioni di italiani hanno fatto almeno una dose, 41 mln la doppia dose), la popolazione più contagiabile è quella che non ha fatto il vaccino, quindi è chiaro che il virus circolerà di più nei soggetti giovani che però sono anche quelli più resistenti".

Per quanto riguarda le scuole, Sileri è ottimista. "Ci sono dei problemi che vanno indietro di diversi lustri in Italia, come il personale sanitario che era poco, così la scuola. Ma non sarei così pessimista. È chiaro che aumenteranno i contagi e che avremo classi che devono andare in quarantena, ma credo che saranno molto limitate. Ho visto genitori e nonni tutti con la mascherina", in Italia "7 persone su 10 sono vaccinate, la possibilità di prendere il virus è bassa. Lo stesso sui mezzi pubblici" su cui viaggerà "una buona percentuale di popolazione vaccinata. O crediamo nei vaccini o non ci crediamo - ha sottolineato il sottosegretario - Se arriviamo al 90% della popolazione vaccinata i problemi tenderanno ridursi sempre di più". Inoltre, oggi "abbiamo test molto più precisi rispetto a un anno fa, test salivari semplici da usare nei bambini. Guardiamo avanti".

22/09/2021

Curated Tags