It looks like you are using an older version of Internet Explorer which is not supported. We advise that you update your browser to the latest version of Microsoft Edge, or consider using other browsers such as Chrome, Firefox or Safari.

Che cos’è l’epatite?

L’epatite è un’infiammazione del fegato che ne compromette il corretto funzionamento. L'epatite va infatti a compromettere la funzionalità epatica, e quindi lo svolgimento di importanti processi a livello metabolico come la produzione di bile e la trasformazione degli alimenti assorbiti, e anche relativi alla difesa dell’organismo e all’eliminazione delle sostanze tossiche. Questa patologia può essere infettiva, ossia provocata da un virus specifico, o non infettiva, causata dall’accumulo di lipidi nel fegato o da un difetto del sistema immunitario.

Epatiti virali

L’epatite di tipo virale è classificata principalmente in A, B o C, a seconda del virus che infetta le cellule del fegato (rispettivamente HAV, HBV e HCV).
Esistono poi anche le forme di epatite D ed E.

Epatiti non virali

L’epatite è un’infiammazione del fegato che ne compromette il corretto funzionamento e può avere anche un’origine non virale. Fra le epatiti non virali si possono distinguere 3 diverse tipologie: autoimmuni, metaboliche e tossiche.